La legenda di San Valentino

da amando.it
San Valentino viene ricordato come il protettore degli innamorati. A lui sono legate molte leggende che raccontano delle sue gesta. Ecco di seguito quella più famosa

Leggenda della Rosa della Riconciliazione

Un giorno San Valentino sentì passarLeggenda di San Valentino: la rosa della riconciliazionee, al di là del suo giardino, due giovani fidanzati che stavano litigando. Decise di andare loro incontro con in mano una magnifica rosa. Regalò la rosa ai due fidanzati e li pregò di riconciliarsi stringendo insieme il gambo della rosa, facendo attenzione a non pungersi e pregando affinché il Signore mantenesse vivo in eterno il loro amore.
Qualche tempo dopo la giovane coppia tornò da lui per invocare la benedizione del loro matrimonio.
La storia si diffuse e gli abitanti iniziarono ad andare in pellegrinaggio dal vescovo di Terni il 14 di ogni mese.
Il 14 di ogni mese diventò così il giorno dedicato alle benedizioni, ma la data è stata ristretta al solo mese di febbraio perché in quel giorno del 273 San Valentino morì.


Colori dei fiori

Se vuoi optare per altre tipologie di fiori puoi consultare la nostra sezione sul Linguaggio dei Fiori oppure puoi scegliere i fiori da regalare alla tua mamma in base al suo carattere.

Ecco qualche consiglio:

  • I fiori color arancione: esprimono esuberanza e sono ideali per le mamme attive e dinamiche;
  • I fiori blu e violetti: sono strettamente legati all’inconscio e al misticismo: perfetti per le madri creative;
  • I fiori rossi: sono il simbolo dell’amore e della gioia di vivere; sono i fiori ideali per le mamme forti, dolci e amorevoli;
  • I fiori gialli: simboleggiano la genuinità e l’amore per la natura, sono quindi adatte a mamme serene e allegre;
  • I fiori bianchi: sono il simbolo della riservatezza e della lungimiranza: sono quindi giusti per le madri analitiche e con i piedi per terra;
  • I fiori rosa e fucsia esprimono femminilità e dolcezza, sono i più adatti alle mamme romantiche e dolci;

festa della mamma

festa_mamma1

Tra i regali floreali prevalgono rose, bouquet vari e lilium, e tra le piante begonie, gerani e azalee.
Quasi due italiani su tre (64%) non rinunceranno ad offrire un mazzo di fiori o una pianta in occasione della Festa della Mamma.
Clicca qui e scegli comodamente il regalo più adatto per la tua Mamma!

COME FAR DURARE PIU’ A LUNGO I BOUQUET DI FIORI

Per fare durare piu’ a lungo il pensiero, è consigliabile la scelta di fiori in ottimo stato, che non abbiano ammaccature e foglie di colore scuro e che lo stelo sia abbastanza robusto. Una volta in casa è opportuno accorciare il gambo tagliando i 3-4 cm finali dello stelo, non con le forbici che schiaccerebbero i canali di transito dell’acqua all’interno del fiore, ma con un coltello affilato e con un taglio netto e obliquo.
I fiori vanno quindi immersi in acqua fresca e pulita, avendo avvertenza di sciogliervi un’aspirina o 3-4 gocce di candeggina per litro d’acqua al fine di impedire la formazione di batteri che ostruirebbero i canali per portare l’acqua al fiore. L’acqua va cambiata una volta al giorno per mantenerla sempre pulita. Occorre, inoltre, evitare l’esposizione a luce diretta, le correnti d’aria sia calda sia fredda e le fonti di calore. Tra gli altri suggerimenti si consiglia di allontanare i fiori dalla frutta che ne accelera la maturazione e ne accorcia la vita. Nel caso dei Narcisi, in vaso metterli da soli poiché producono una mucillagine che non permette agli altri fiori l’assorbimento dell’acqua e per nutrirli sciogliere nell’acqua una zolletta di zucchero.